Apertura C/C

Aprire un conto corrente a Londra è un procedimento in alcuni casi un po' stressante, ma assolutamente necessario come il National Insurance Number. Il 90% dei datori di lavoro, a meno che non siate pagati in nero (da evitare... rischiereste di non essere proprio pagati), vi pagherà direttamente sul conto in Banca o tramite assegno bancario.

Una volta scelta la banca che vi piace di più, noi consigliamo Barclays Bank, vi verranno richieste le seguenti carte:

- Documento di Identità Valido: Passaporto o carta di identità vanno benissimo.

- Lettera del datore di lavoro (preferibile): la banca vi richiederà una prova del fatto che siete venuti in Inghilterra per lavorare. Sarà quindi necessario richiedere al vostro datore di lavoro una lettera che attesti il vostro status lavorativo e la frequenza dei vostri stipendi (settimanale, mensile, etc.).

- Prova di Domicilio: vi verrà richiesto di fornire una prova della vostra residenza a Londra. Il contratto di affitto sarà più che sufficiente a svolgere questa mansione.

Le banche hanno una vasta serie di conti tra cui scegliere. Quello di cui avrete bisogno, nella maggior parte di casi, sarà un conto "Basic". I conti "Basic" non hanno in genere:

- Spese gestionali: non vi verrà richiesto di pagare una quota mensile di gestione del conto

- Spese di apertura/chiusura: aprire un conto "basic" è solitamente gratuito e chiuderlo è altrettanto facile.

- Spese di prelievi Bancomat: a Londra non vengono generalmente addebitati dei costi aggiuntivi in caso di prelievo o pagamento con la carta

- Spese per assegni: potrete rilasciare assegni in modo facile, veloce e gratuito.

La facilità con cui riuscirete ad aprire un conto in banca è spesso una questione di fortuna, e dipende dall'impiegato che vi ritrovate di fronte. Qualora questi sia particolarmente pignolo, potrebbe attaccarsi a tutto pur di non farvi aprire il conto, mentre un altra persona in una filiale diversa della stessa banca potrebbe non fare problemi. Il consiglio che vi diamo è quello di andare vestiti come se vi steste presentando ad un appuntamento di lavoro e di prepararvi ad una serie di domande che vi potrebbero essere poste. Come già detto, avere un conto in banca è di vitale importanza per ricevere gli stipendi, e si potrebbe rivelare utile anche in futuro qualora decidiate di ottenere un prestito o accendere un mutuo, fare un abbonamento telefonico e tanti altri casi.

- APRIRE UN CONTO BUSINESS

Qualsiasi cosa facciate sotto forma di business gira intorno ai soldi. Questi movimenti devono essere identificati ad ogni passaggio della transazione, e naturalmente il governo ha bisogno di tenere un acconto delle vostre finanze personali. Aprire un conto business è il modo migliore per tenere traccia del vostro capitale e per dare alla vostra attività un ottimo grado di trasparenza, sopratutto nel trattare con dipartimenti governativi, creditori e revisori contabili. Un account business aumenterà inoltre la vostra credibilità, poiché il solo possederlo significa che la vostra banca ha approvato la vostra attività commerciale.

Qualora la vostra storia bancaria non sia delle migliori (frequenti scoperti, conti in sospeso etc.), non disperate. Aprire un conto business non è difficile come aprire un conto personale. Ci sono numerose ragioni per questo, ma la principale è che un conto business crea guadagno per la banca. Ciò non vuol significa che ognuno può aprire un conto business, ma se avete un business plan funzionale e la banca non deve finanziarvi o fornirvi di nient'altro al di fuori di un libretto degli assegni commerciale, non dovreste incorrere in nessun tipo di problema. Pagare un piccolo deposito all'accensione del conto non è che un incentivo.

Aprire un conto in banca business ha diversi vantaggi:

- La possibilità di controllare il vostro conto e i vostri soldi da internet o al telefono senza il bisogno di andare in una filiale e senza alcun costo

- Fare e ricevere pagamenti via contanti, assegni o sotto forma elettronica.

- La possibilità di aprire un conto in diverse valute estere

- La facilità con cui terrete nota delle vostre finanze, tramite internet, telefono ed estratti conto dedicati solo alla vostra attività

Il governo Inglese ha inoltre forzato banche come la Royal Bank of Scotland, la Barclays, la Lloyds TSB e l'HSBC a fornire tassi d'interesse agevolati alle piccole-medie imprese, rendendo l'apertura di un conto business un processo facilitato e dando così a chiunque di cimentarsi nella propria impresa commerciale in modo non proibitivo.