The Women's Library

womens library londonLa Women's Library è una libreria e museo dedicata ai movimenti femministi avvenuti in Bretagna tra il diciannovesimo e ventesimo secolo.

La libreria ha oltre 60.000 pezzi tra libri, opuscoli e dossier. In aggiunta al lavoro scolastico di diverse donne importanti per la storia, ci sono biografie, lavori pubblici, pubblicazioni governativi e alcuni lavori di letteratura. Nel febbraio 2007 venne considerata dal governo una collezione di importanza internazionale.

Le sue origini derivano dal Suffragio Nazionale di Londra per i Diritti delle Donne, stabilito nel 1867, sebbene la libreria non fu formalmente organizzata fino al 1920. Nel 1970 vi furono diversi problemi relativi alla mancanza di fondi, e la libreria venne salvata dal Politecnico di Londra nel 1977. La collezione venne posta per 25 anni in un seminterrato a rischio di infiltrazioni d'acqua e continuò ad aumentare il suo inventario esponenzialmente. Solo nel 1998 vennero stanziati dalla Heritage Lottery Fund oltre £4 milioni per la costruzione di un nuovo edificio nell'East End, che aprì al pubblico nel 2002.

La libreria ospita diverse esposizioni e programmi di scambio nei suoi spazi. Alcuni degli argomenti trattati sono stati il Suffragio femminile, il 1980 e la prostituzione, le regine e i lavori d'ufficio. All'interno della libreria si tengono spesso dei comizi, proiezioni di film e visite guidate. La libreria è aperta a tutti, uomini e donne, con i seguenti orari:

ESIBIZIONI

Lunedì - Venerdì : 9:30 - 17:30

Giovedì : 9:30 - 20:00

Sabato : 10:00 - 16:00

Chiusa la Domenica

SALA LETTURA

Martedì - Venerdì : 9.30 - 17:00

Giovedì : 9:30 - 20:00

Chiusa il Lunedì, il Sabato e la Domenica.

Per maggiori informazioni visitate il sito: http://www.londonmet.ac.uk/thewomenslibrary/