Westminster Abbey

westminster-abbey LondraLa Collegiate Church of St. Peter in Westminster, meglio nota come Westminster Abbey, ospita un posto d'onore nella storia Britannica. Tutti i sovrani da Guglielmo il Conquistatore (con l'eccezione di Edoardo V ed Edoardo VIII) sono stati incoronati qui.

L'Abazzia è il luogo di riposo di Monarchi e personaggi celebrisin dalla metà del tredicesimo secolo. Edoardo il Confessore fece costruire l'Abazzia nell'undicesimo secolo. Alcune aggiunte vennero fatte nei secoli successivi; una delle più importanti fu la Lady Chapel costruita da Enrico VII, ora rinominata col suo nome. Durante l'inizio del diciottesimo secolo, Nicholas Hawksmoor progettò la torre per la facciata Ovest in stile Gotico.

Sull'entrata Ovest sono state agginte delle statue nelle nicchie, che rappresentano i martiri del ventesimo secolo. Westminster Abbey è ricca di memoriali, placche, rilievi e statue, tutte commemoranti famosi e rispettati cittadini, per quanto non tutti siano stati sepolti qui.

L'area p riempita dalle luci delle vetrate colorate delle finestre sul lato ovest, progettate da James Thornhill e installate nel 1735. Sotto queste finestre vi è un monumento al milite ignoto, il quale commemora i migliaia di caduti nella Prima Guerra Mondiale che non hanno potuto avere una tomba. Vicino al pavimento vi è una placca dedicata a Winston Churchill, sepolto nella sua cripta di famiglia a Bladon, vicino al Blenheim Palace.

Il Coro è dove ventidue ragazzi e voci bianche cantano quotidianamente. Orlando Gibbons e Henry Purchell furono organisti all'Abazzia. L'inno "Zadock il Prete" fu scritto da Handel per l'incoronazione di Giorgio II, e viene tutt'ora suonato nelle incoronazioni.

Il Santuario è dove hanno luogo le incoronazioni. Sotto l'Alto Altare vi è il Dossale, con un mosaico raffigurante l'Ultima Cena datato 1867 e disegnato da Sir Gilbert Scott. Sull'altare sono presenti un paio di candelabri comprati con i soldi lasciati all'abazzia da Sarah Hughes, una domestica del diciasettesimo secolo.

Il Sacrario di Edoardo il Confessore giace nella cappella ad est del santuario, la parte più venerata dell'abazzia. Il trono su cio venne incoronato Edoardo I, risalente circa al 1300, può essere visto come parte dell'abazzia. Usato per ogni incoronazione dal 1308, il trono servì ogni incoronazione dal 1308.westminster abbey londra 2

La navata centrale è un pregiato pezzo d'architettura nel classico stile Inglese Perpendicolare. L'elaborata volta intagliata, con i suoi pendenti dorati e le statue dei santi, stanno al di sopra del coro. La cappella è decorata con degli striscioni dei cavalieri dell'ordine di Bath, ai quali la cappella fu dedicata.

Nel versante nord c'è la tomba della regina Elizabeth I; è nteressante notare che la sua Cattolica sorellastra è a sua volta sepolta qui.

L'Angolo degli Innocenti è dove riposa la figlia di James I, la Principessa Sophia, e la sua sorella maggiore Principessa Mary. Alcune persone credono che un urna disegnata da Sir Christopher Wren e nascosta nella parete ospiti le ossa della principessa assassinata nella torre di Londra, di Edoardo V e del suo giovane fratello Richard, sebbene questo non sia mai stato provato.

La prima persona sepolta nel Poet Corner, vicino al Transeto Sud, fu Geoffrey Chaucer nel 1400, che lavorava come impiegato nel Palazzo di Westminster. Ci sono memoriali a John Dryden, Edmund Spencer, Dr. Samuel Johnson, Robert Browning e Charles Dickens per nominarle solo alcuni.

Come potete vedere, l'Abazzia è ricca di storia e contornata da qualche mistero. Se siete appassionati d'arte, di religione o semplicemente curiosi di lasciarvi ammantare dalla bellezza delle sue maestose opere d'arte, vi consigliamo una visita alla Westminster Abbey, garandendovi che non potrete non restare ultra soddisfatti.